Viaggio tra Verona e Lago di Garda

Viaggio tra Verona e Lago di Garda

Se siete amanti del viaggio “on the road” vi propongo questo piccolo viaggio tra Verona e Lago di Garda. Un itinerario tra lago, città d’arte e ottima gastronomia.

Per questo piccolo viaggio ho speso circa 260 euro, comprensivo di viaggio in auto (diviso in due), 2 notti in hotel con colazione, 3 pranzi, 2 cene e un ingresso alle terme.

Ecco l’itinerario:

Primo giorno

Partenza “comoda” verso il lago di Garda, tre ore circa per arrivare nel centro storico di Garda. Al nostro arrivo ci da il “benvenuto” la tipica nebbiolina di novembre che impedisce di vedere l’orizzonte e da l’impressione di essere al mare. Non è la stagione migliore per visitare questi luoghi ma devo ammettere che il lago in autunno mi affascina molto.

Numerose attività sono chiuse in questo periodo e per il pranzo ci buttiamo su l’ottima pizzeria “Pizzerio”(che qui consiglio caldamente).

Dopo il caffè,  preso sul bellissimo lungolago, ci avviamo verso le terme “Gardacqua”, che distano a solo cinque minuti di macchina. 28 euro l’ingresso.

In serata direzione albergo, nel centro di Verona. Alloggiamo all’ Hotel Milano (qui lo straconsiglio), proprio alle spalle dell’arena.

Piccolo focus sul parcheggio: se alloggiate in centro potete tranquillamente accedere alla zona a traffico limitato senza costi aggiuntivi, sarà il vostro albergo ad occuparsi della trafila burocratica. Se avete la possibilità di parcheggiare nel garage dell’hotel fatelo, i parcheggi sulla strada sono meno convenienti. Nel mio caso il parcheggio in hotel costava 25 euro al giorno contro i 2 euro l’ora dei classici parcheggi a pagamento.

Per la cena abbiamo optato per L’osteria del bugiardo, ottima anche per un apericena informale.

Secondo giorno

Visita a Verona. Il cielo è cupo e la velatura tipica del periodo tenta di intaccare la bellezza della città, ma senza riuscirvi. La città è splendida e soprattutto viva. È una città a misura d’uomo, difficile perdersi, come difficile è rimanere impassibili di fronte alla bellissima piazza delle Erbe, all’Arena o alla piazza Bra. Verona é entrata in modo prepotente nella mia personale topfive delle città che preferisco. Prima si lasciarvi alla galleria fotografica vi do un paio di consigli su dove mangiare: Casa Mazzanti Cafe in piazza delle erbe Ristorante Osteria Sgarzerie.

Terzo giorno

Dopo l’ottima colazione a buffet dell’hotel ci avviamo verso la celeberrima strada della Forra. Per chi non lo sapesse questa strada è stata definita come una delle più belle al mondo. Per arrivarci dovremmo fare quasi due ore di strada e costeggiare il lago di Garda. Poco male, la strada è bella il paesaggio è da incorniciare. Arrivati alla bellissima località di Limone si sale lungo la strada panoramica della Forra: il tratto è breve ma di una bellezza straordinaria. Seguite le indicazioni per Tremosine e attenzione che la strada è molto stretta!

Nel primo pomeriggio sosta a Salò per un pranzo veloce e visita del centro storico. La città appare spettrale a causa della bassa stagione, poca gente e poche attività aperte, ma il il lungo lago è affascinate, curato nei minimi dettagli. Mi sono promesso di ritornarci al ritorno della bella stagione.

Alla sera breve sosta a Desenzano del Garda per un aperitivo e una visita al paese

é già ora di tornare verso casa, domani si lavora!

Buon viaggio!

Condivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *