alla scoperta di Porto, Portogallo

Alla scoperta di Oporto Portogallo

Alla scoperta di Oporto Portogallo

Famosa per il vino, per i ponti, per la squadra di calcio ma forse non abbastanza per il turismo: andiamo alla scoperta di Oporto Portogallo.

Ho avuto il piacere di visitare “la capitale del nord”, come definita dai portoghesi, in ottobre, sfruttando i voli low cost di Ryanair dall’aeroporto di Bergamo.

Non credevo fosse il periodo migliore per visitare Oporto, ma i 25 gradi che mi aspettavano furono davvero una bella sorpresa.

Atterrato all’aeroporto della città mi attendeva il taxi riservato in precedenza, grazie alla disponibilità del nostro “padrone di casa”. Soluzione che consiglio vivamente per due motivi: costo accessibile (concordato in precedenza) e soprattutto niente frustrazione da mezzi pubblici in paese straniero.

Ho pernottato nella “Casas do Patio” (qui), un appartamento collocato nella parte alta di Oporto. Forse l’alloggio più bello che mi sia mai capitato: appartamento su 2 piani con 3 camere, 2 bagni, soggiorno, cucina e due splendide terrazze.

Consiglio caldamente questa soluzione anche in virtù dell’ottimo prezzo trovato su Booking.com, dalla pulizia e dall’ospitalità del proprietario. 

Ma veniamo alla città e alla sua zona più caratteristica: La Ribeira!

Si tratta del quartiere più caratteristico di Oporto, dichiarato da alcuni anni patrimonio dell’umanità. Esso è formato da una serie di vicoli ciottolati molto stretti e variopinti che si arrampicano sulla collina della città. L’atmosfera è decisamente suggestiva e affascinante, la sera poi il quartiere si anima di gente con i suoi numerosi locali lungo il fiume Duoro.

Ma porto, come abbiamo già detto, è anche famosa per i suoi numerosi ponti che la attraversano. In particolare il ponte Dom Luis l , progettato da Gustave Eiffel, fu alla sua realizzazione, il ponte ad arco più lungo del mondo. Ben 160 metri.

Attraversando il ponte entrerete nella città “gemella” di Oporto: Vila Nova de Gaia. Da questo lato del fiume potrete godere di una vista mozzafiato sulla città, contornata da una serie di barche variopinte.

Ma soprattutto questa zona è molto importante per la produzione del vino e in particolare del “Porto” che ha reso famosa la città nel mondo. Qui infatti hanno sede le più importanti aziende vinicole e relative vinerie, meta turistica molto ambita da chi ama il buon vino.

Consiglio quindi ovviamente una visita guidata in una delle numerose cantine dei produttori della zona. Con un piccolo esborso potrete visitare le aziende, assistere all’invecchiamento del vino, degustare il “Porto” e anche acquistarlo.

Io ho personalmente visitato le cantine “Taylor’s” che vi invito scoprire.

Offuscata dalla ben più famosa città di Lisbona, Oporto merita comunque più di una visita. Con i suoi colori, la sua vivacità e accoglienza ha saputo conquistarmi.

Buon viaggio!

Condivi

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *